Exo System
News/400
N. 148 - Novembre 2002
PARMALAT SCEGLIE "e-INTEGRA" DI EXO SYSTEM PER INTEGRARE GLI APPLICATION SERVER ED IL PROCESSO PRODUTTIVO
e-INTEGRA di EXO System Italia, è il nome del software di integrazione scelto dalla Parmalat SpA per gestire lo scambio di dati tra gli application server dedicati alla gestione contabile e finanziaria, quelli delegati alla pianificazione della produzione industriale, delle scorte ed alla gestione del processo produttivo e dei magazzini.

Edoardo Fusi, project manager di SSA Global Technologies Italia, capocommessa presso Parmalat e di cui EXO System è partner per questo importante cliente, descrive le fasi che hanno portato alla scelta del prodotto e-INTEGRA: "Quando, due anni fa la Parmalat, che utilizza il nostro applicativo ERP 'BPCS' per la pianificazione, la gestione della produzione e dei materiali, ci chiese di esaminare la problematica della integrazione con gli altri applicativi aziendali, abbiamo esaminato attentamente il mercato, e tra altre proposte, individuammo la soluzione di EXO System Italia, azienda che già avevamo avuto come partner presso un altro importante cliente nel campo farmaceutico. La EXO System proponeva, già due anni fa, un pacchetto innovativo, che definirei precursore delle tecnologie oggi ritenute standard de-facto, come la gestione tramite messaging ed il protocollo XML".

e-INTEGRA è basato su una architettura a componenti, disponibile per le piattaforme Unix, Windows NT e AS/400. Il punto di forza è l'utilizzo delle tecnologie a oggetti e del messaging che consentono di garantire la necessaria affidabilità di trasmissione anche quando i sistemi risultano temporaneamente disconnessi tra loro. Ad esempio, in caso di temporanea caduta della rete intranet o wan, i messaggi, cioè le informazioni da trasferire vengono 'trattenute' fino a che la rete sia disponibile, senza alcuna perdita di dati. Apposite 'sonde' software che monitorizzano lo stato delle transazioni entrano in funzione ed allertano gli operatori responsabili (tramite e-mail o SMS) della necessità di intervento.

"Ciò che ha spinto Parmalat verso la scelta di e-INTEGRA è stata soprattutto la garanzia di poter replicare i moduli di integrazione presso tutti gli stabilimenti minimizzando i costi di esercizio, di installazione e di personalizzazione, garantendo comunque la supervisione centralizzata delle transazioni e la rapidità di intervento in caso di necessità."

"Allo stato odierno" - continua Fusi - "sono state implementate le interfacce che consentono la piena integrazione delle funzionalità degli applicativi BPCS e SAP, oltre allo scambio dati con le numerose applicazioni per la gestione degli ordini clienti, dei magazzini automatici , e della manutenzione.

La scelta di e-INTEGRA consente anche l'integrazione del MES della Supply Chain e del Document Management System, per garantire una integrazione senza soluzione di continuità di tutta l'organizzazione informativa aziendale".